Dopo aver perso $ 6 miliardi, l’ex Mt. Il CEO di Gox non crede in Bitcoin

Recentemente il tanto criticato Mark Karpeles è andato a Reddit dove ha pubblicato una dichiarazione preparata e poi ha risposto alle domande in un tranquillo forum Ask Me Anything. In esso, ha affrontato il “fallimento” di Bitcoin e la redenzione personale ad un pubblico per lo più antipatico, dopo averne perso $ 6 miliardi.

Karpeles porta a Bitcoin Code

Karpeles, che potrebbe essere la persona più insultata nel mondo delle criptovalute, ha pubblicato la Bitcoin Code sua lunga dichiarazione che descriveva brevemente il crollo del Monte. Gox, il seguente fallimento e questioni legali che finora gli sono costati un anno in prigione e i pagamenti futuri che lui dice di voler fare per rimborsare coloro che hanno perso fondi nell’Hack.

Nel 2014 Mt. Gox, che si trova in Giappone, è stato il più grande scambio Bitcoin nel mondo quando ha perso 650.000 Bitcoin per gli hacker. Nel conseguente crollo dello scambio, le accuse di cospirazione e furto furono bandite mentre la compagnia entrava in bancarotta e Karpeles era rinchiuso.

Negli anni successivi al Monte. Gox ha assunto una sorta di status leggendario come esempio di cosa può andare storto in criptovaluta. Recentemente i fiduciari del Monte. La proprietà di Gox è stata accusata di aver causato cali di prezzo estremi in Bitcoin poiché hanno scaricato grandi quantità sul mercato al fine di estinguere i creditori dello scambio.

Nella sua dichiarazione, Karpeles che una volta ha gestito miliardi di dollari in Bitcoin e si è arricchito facendo così ha scritto che non possiede più personalmente alcuna criptovaluta, che Ether è “troppo non testato” e che “La tecnologia è sicuramente qui per restare, ma Bitcoin potrebbe avere problemi di evoluzione e di mantenimento “, come riportato da Bloomberg.

Non ci sono più credenti in Bitcoin
Uno dei principali problemi che ha affrontato nella dichiarazione Reddit è stato che cosa potrebbe fare con il potenziale miliardo di dollari che potrebbe venire a lui una volta che i creditori sono stati pagati come una peculiarità della legge fallimentare del Giappone.

Dichiara che non vuole queste ricchezze istantanee e intende pagare le 24.000 persone che hanno perso il loro Bitcoin nell’hack. Ha continuato a scrivere,

“Voglio solo vedere questa fine il prima possibile con tutti che ricevono la loro parte di ciò che hanno su MtGox così tutti, me compreso, possono ottenere una chiusura”.

Karpeles rimane sotto processo in Giappone e potrebbe trovarsi ad affrontare più anni dietro le sbarre se condannato. Ha detto ai lettori di Reddit che una volta che la situazione di Mt.Gox è finalmente alle sue spalle, vorrebbe tornare alla vita di un ingegnere, anche se non necessariamente per una startup di criptovaluta, anche se qualcuno lo vorrebbe. Inoltre, se c’è mai un film fatto del Monte. Crisi di Gox vorrebbe essere interpretato da Jack Black.